Il porridge | Maria Teresa Nivuori - Biologa Nutrizionista

Quanti di voi sono stati almeno una volta in un paese anglosassone, per vacanza o lavoro? E in quanti vi siete imbattuti, alla voce “colazione” della carta del menù, nella parola “Porridge”?

Sicuramente in molti. E quasi di certo vi sarete chiesti cosa fosse! Ora vi spiegherò di cosa si tratta. Letteralmente significa “pappa d’avena” e consiste in una deliziosa e nutriente polentina, realizzata facendo bollire in acqua o latte, chicchi macinati, schiacciati o tritati di alimenti ricchi di amido e aromatizzati a piacere. Si possono utilizzare mais, miglio, riso, sorgo, grano e lino, ma l’alimento più usato è l’avena. L’avena nei paesi anglosassoni e nell’Europa Settentrionale rappresenta una delle basi dell’alimentazione, mentre in Italia, purtroppo, non è ancora molto popolare.

I fiocchi di avena sono ideali per la prima colazione, perché contengono proteine, vitamine, sali minerali come ferro, magnesio, zinco, calcio, potassio e fibre che garantiscono il funzionamento corretto del nostro intestino e aiutano la digestione.

Inoltre forniscono un valido contributo alla riduzione del colesterolo e sono ben tollerati dai celiaci. L’avena stimola il sistema immunitario quindi il suo consumo è consigliato particolarmente nel periodo autunnale ed invernale.

Il porridge è dunque un piatto altamente saziante che ci fornisce la giusta energia per affrontare la giornata e che ci permetterà di non aver fame anche magari dopo un’ora dalla colazione. Fa bene alla nostra salute e si può preparare davvero in pochi minuti.

Ingredienti per il mio porridge:

  • Latte di mandorla 100/130 ml
  • Fiocchi di avena 30/40 gr

Procedimento:

Versare il latte di mandorla in una tazza capiente e aggiungere i fiocchi di avena. Scaldare al microonde 2 minuti, alla massima potenza (vi consiglio una tazza capiente e di monitore la cottura onde evitare inondazioni).

La densità la scegliete voi andando a ridurre/ aumentare i tempi di cottura o uno dei due ingredienti principali.

Il porridge lo si può arricchire in modo più disparato:

  • cannella
  • cacao
  • Miele e noci
  • con cioccolato fondente
  • con frutta fresca
  • con frutta secca

Il tutto è sempre da rimodulare in base alle proprie esigenze, ma sicuramente è una bella coccola che possiamo sfruttare con l’arrivo dell’inverno.

Inizia ora il tuo percorso di cambiamento!

Iscriviti ora alla newsletter per ricevere nella tua email tutti i miei consigli per una alimentazione buona e consapevole.

Inviando questa richiesta, dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy del presente sito ed acconsento al trattamento dei miei dati personali per la gestione della presente richiesta.

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Dott.ssa Maria Teresa Nivuori

Ho sempre amato il buon cibo e questo ha fatto si che mi avvicinassi fin dai primi anni di studio all’alimentazione e alla nutrizione. Tutti si alimentano, pochi si nutrono. La nutrizione è un mondo meraviglioso e quando si impara a coglierne l’essenza, le giuste scelte a tavola sono la conseguenza.

Il cambiamento viene da se, il volersi bene dobbiamo sceglierlo.

Conosciamoci meglio!
Dott.ssa Maria Teresa Nivuori

Latest posts by Dott.ssa Maria Teresa Nivuori (see all)